ICT-interna

I Fondi Interprofessionali

I Fondi Paritetici Interprofessionali Nazionali per la Formazione Continua sono organismi paritetici, costituiti dalle organizzazioni datoriali e organizzazioni di rappresentanza sindacale maggiormente rappresentative sul piano nazionale, attraverso specifici Accordi Interconfederali.

I Fondi non hanno fini di lucro e hanno lo scopo di finanziare la formazione continua delle imprese associate per tutti i settori economici dell’industria, dell’agricoltura, del terziario e dell’artigianato.

Con l’istituzione dei Fondi Paritetici Interprofessionali si realizza quanto previsto dalla legge 388/2000, che consente alle imprese di destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”) alla formazione dei propri dipendenti.

Pertanto, i datori di lavoro possono chiedere all’INPS di trasferire il contributo ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, che provvederà a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese aderenti.

Fonditalia

Il Fondo Formazione Italia (FondItalia) è uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali riconosciuti in Italia; è promosso dalla Confederazione datoriale FederTerziario, dalla Confederazione Sindacale UGL – attraverso uno specifico Accordo Interconfederale che riguarda tutti i settori economici, compreso quello dell’agricoltura.

 

[tabs slidertype=”left tabs”]
[tabcontainer]
[tabtext] Destinatari delle attività [/tabtext]
[tabtext] Attività svolte dal fondo [/tabtext]
[tabtext] Aree tematiche dei fondi [/tabtext]
[/tabcontainer]
[tabcontent]
[tab]

Sono destinatari finali delle attività di FondItalia i lavoratori di micro, piccole e medie imprese, del settore pubblico e privato e di tutti i settori produttivi, compreso quello dell’agricoltura. In particolare:

[custom_list type=”dot”]

  • lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato;
  • lavoratori assunti con contratto di prestazione a tempo determinato;
  • titolari di contratti a progetto e apprendisti;
  • lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione e riduzione temporanea di attività.

[/custom_list]
[/tab]

[tab]

FondItalia promuove e finanzia piani formativi aziendali, nazionali, territoriali e settoriali.

Svolge inoltre:
[custom_list type=”dot”]

  • azioni individuali di formazione continua dei lavoratori dipendenti;
  • monitoraggio e valutazione del fabbisogno formativo e delle attività realizzate;
  • interventi per la qualificazione e la riqualificazione di figure professionali di settore e dei lavoratori a rischio di esclusione dal mercato del lavoro.

[/custom_list]
[/tab]

[tab][custom_list type=”dot”]

  • Prevenzione, sicurezza e salute del lavoro
  • Sviluppo della filiera agro-alimentare e dell’economia contadina
  • Sviluppo del sistema turistico italiano
  • Sostegno alla filiera industriale
  • Implementazione dei servizi nel settore socio-sanitario
  • Innovazione delle tecniche e metodologia di organizzazione aziendale
  • Gestione e valorizzazione delle risorse umane in un’ottica di pari opportunità di genere e di provenienza
  • Innovazione delle tecniche di gestione dei cicli produttivi e mercati innovativi
  • Competenze e qualifiche nei processi di internazionalizzazione e mercati transnazionali
  • Trasferimento di nuove tecnologie di prodotto
  • Gestione dei processi innovativi indotti dalle nuove tecnologie

[/custom_list]
[/tab]

[/tabcontent]
[/tabs]

 

Procedura di adesione per le imprese